Background Image

Primavera! Scopri tutte le proprietà degli asparagi

Quando penso agli asparagi mi vengono in mente due cose:

  1. Uova (chiaramente bio, ricordo l’importanza per chi decide di mangiarle di verificare che il codice di riferimento parta con 0)
  2. Pipì puzzolente

Arrivano per primi i ricordi delle abitudini familiari e  secondo l’olfatto, un senso molto importante per me … è la seconda volta che parlo di puzza …

Forse devo farmi qualche domanda, o forse me la sono già fatta.

Ma torniamo agli asparagi….

Secondo la medicina cinese  si caratterizzano per :

  • un sapore leggermente amaro,  che li rende depurativi e diuretici,  utili in caso di edemi,  ritenzione di liquidi  e gambe pesanti ma anche calmanti quindi indicati in caso di insonnia e agitazione
  • una natura tiepida che ha la funzione di tonificare, stimolare e accelerare le funzioni migliorando la digestione, riducendo la nausea  e riducendo l’ affaticamento.

Sono consigliati in caso di stipsi in quanto contengono una buona quantità di fibre, ricchi di proteine rispetto a tante altre verdure, contengono glutatione un importante antiossidante, hanno proprietà antiipertensive e sono un ottima fonte di folati. Contengono flavonoidi tra cui rutina utile per la circolazione Ecc….potremmo andare avanti a lungo.

Quanto detto sopra può essere utile in gravidanza ma anche prima e dopo.

Ci tengo a sottolineare però che se si presenta qualche difficoltà c’è una ragione e, per la mia esperienza, prima o durante l’eliminazione del disturbo, vale la pena di riconoscerne il senso, a volte il valore e a volte lo squilibrio che nasconde, ma qui il discorso sarebbe lungo.

Per quanto riguarda la puzza dagli anni 80 ad oggi sono stati pubblicati moltissimi studi.

Quello che mi interessa far notare qui senza entrare nei dettagli, che se ti interessa possiamo approfondire, è che l’odore deriva dalla trasformazione di una sostanza  all’interno del nostro corpo, alcuni lo producono e altri no e alcuni lo sentono e altri no.

E questo apre un tema per me interessante rispetto al fatto che non ti può bastare che il cibo sia buono per sceglierlo ma il punto significativo è come si trasforma all’interno del tuo corpo,  cosa produce e cosa percepisci tu.

Quindi tanti modi per dire che va bene scegliere i cibi per le proprietà e le funzioni che raccontano ma meglio ancora perché li desideri, ti piacciono e ti senti bene dopo averli mangiati.

Ti invito sempre a sperimentare e a verificare cosa è vero per te  e poi se ti va di raccontarmelo sarò felicissima di leggerti o ascoltarti.

a cura di Sara Massone

E ora provate la ricetta di Luana!!

Finalmente è arrivata la primavera e gli orti iniziamo a riempirsi di verdure e ortaggi indispensabili alla nostra salute.

Per la ricetta del mese, ho pensato ad un piatto di pasta di riso integrale con asparagi e altre verdure di stagione.

Gli asparagi più facilmente reperibili sono verdi ma, secondo la zona di produzione, possono assumere colori differenti; bianchi di Bassano o viola di Albenga.

Per pulirli correttamente occorre eliminare la parte inferiore più legnosa e, con un pelapatate, togliere il rivestimento superficiale. Per quanto riguarda la cottura, si possono cuocere nell’apposita pentola in modo che le punte non vadano a contatto con l’acqua, oppure al vapore oppure cuocere prima i gambi e successivamente le punte.

FUSILLI DI RISO INTEGRALE CON VERDURE VERDI PRIMAVERILI

 

300 gr di fusilli

400 gr di piselli

1 mazzo di asparagi

1 mazzo di agretti

1 cipollotto

Mandorle tostate

Gomasio

Scorza di mezzo limone

Sgranare i piselli, pulire e lavare gli agretti e preparare gli asparagi. In acqua bollente e salata scottare i piselli, poi gli asparagi e infine gli agretti. A parte, in una padella, rosolare il cipollotto con olio e sale e aggiungere gli agretti, gli asparagi e una parte di piselli. Lasciar insaporire. I restanti piselli frullarli con olio e un goccio di acqua. Cuocere la pasta, scolarla e aggiungerla alle verdure con un filo di olio. Tritare le mandorle e aggiungere gomasio e la scorza del limone grattugiata. Servire la pasta con la crema di piselli e cospargere con il trito aromatico.

La pasta di riso integrale è un prodotto senza glutine ma, volendo, può essere sostituita con una pasta di farro o di kamut integrale.

a cura di Luana Sperzagni

No Comments

Post a Comment

In quale ospedale partorire a Genova?
Scopri quello giusto per te!

In quale ospedale partorire a Genova?

Scopri quello giusto per te!

Grazie di esserti iscritta!

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email