Varcare la soglia

Centri e Associazioni
Descrizione

Varcare la Soglia è un programma nazionale a cura dell’associazione L’albero della vita che da più di 4 anni sta contrastando la povertà in Italia. Sono 1,26 milioni i minori che vivono in povertà assoluta, contro gli 1,2 dell’anno prima. Questa condizione coinvolge 52 mila minori in più rispetto al 2017, 52 mila minori che non hanno accesso al minimo indispensabile per vivere una quotidianità dignitosa.

Il progetto è attivo a Milano, Genova, Roma, Catanzaro, Napoli e Palermo per aiutare le famiglie in difficoltà economica a superare il momento difficile e ricostruirsi una vita nuova e felice.

Varcare la Soglia si svolge attraverso quattro assi di lavoro:

  • sostegno materiale, che consente alle famiglie di ottenere mensilmente sia beni alimentari sia, in caso di necessità, anche pannolini, prodotti igienici e materiale scolastico, per provvedere ai propri bisogni;
  • sostegno socio-educativo, che attraverso colloqui individuali e home visiting offre alle famiglie un percorso di orientamento e tutoraggio da parte di figure educative professionali. Questo percorso ha lo scopo di supportarle nel processo di riacquisizione delle proprie competenze e del successivo empowerment e di conseguenza affrontare in modo più efficace il proprio stato di difficoltà;
  • la rete di prossimità, ovvero il rafforzamento delle interazioni sociali a supporto della comunità, per creare connessioni tra le stesse famiglie, permettendo loro di confrontarsi sulle problematiche comuni e gettare le basi per una rete di prossimità;
  • orientamento alla formazione e inserimento lavoro, area incentrata sullo sviluppo o sulla riattivazione delle capacità di employability dei beneficiari del progetto (la capacità di trovare e mantenere un lavoro). I nuclei familiari sono coinvolti in un percorso complesso, articolato in una serie di attività, che punta al loro reinserimento lavorativo: dal colloquio conoscitivo individuale focalizzato sulle competenze personali, all’incontro di orientamento lavorativo; dalla scrittura dei curriculum a come affrontare i colloqui; dalla restituzione individuale e definizione del piano di azione per il reinserimento lavorativo fino a incontri di tutoring bisettimanale.

Cosa viene offerto alle famiglie:

  • un paniere di beni di prima necessità (generi alimentari, abbigliamento per bambini, materiali educativi),
  • percorsi di educazione finanziaria per la gestione del budget famigliare,
  • counseling individuale,
  • percorsi di sostegno alla genitorialità,
  • realizzazione di un percorso di formazione e sensibilizzazione,
  • attivazione di un laboratorio per i bambini, per aiutarli ad affrontare la situazione,
  • realizzazione di incontri di orientamento lavorativo,
  • definizione di piani d’azione per il reinserimento lavorativo,
  • sportello di accompagnamento ed orientamento ai servizi,
  • workshop tematici,
  • creazione di una rete per aiutare le famiglie a sostenersi, anche tra di loro.
Servizi
Sostegno alla famiglia
SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi una Recensione

X
X