Confederazione dei Centri Liguri per la Tutela dei Diritti del Malato – Maria Chighine onlus

Descrizione

La Confederazione dei Centri Liguri per la Tutela dei Diritti del Malato si è costituita a Genova il 1 Dicembre 1986, a seguito della Legge Regionale n°27 del 26/4/1985 che ha disciplinato nella Regione Liguria la “Tutela dei diritti delle persone che usufruiscono delle strutture Sanitarie” ed è iscritta nel Registro Regionale del Volontariato.
La Confederazione, associata Onlus, che è apartitica e aconfessionale, a termini di statuto è impegnata a promuovere tutte le iniziative necessarie a tutelare i diritti del cittadino ammalato.
Per conseguire questo fine, la sua attività si articola su differenti fronti e a diversi livelli.

A un primo livello la sua azione si esplica con la presenza attiva presso le strutture socio-sanitarie, ospedaliere ed extra-ospedaliere.
Attraverso i suoi 15 Centri confederati, essa individua ed evidenzia carenze e disfunzioni di ordine amministrativo, organizzativo, tecnico e comportamentale nelle diverse e complesse realtà della Sanità. Carenze e disfunzioni che impediscono un’assistenza funzionale e umana al malato.
I singoli casi segnalati ai Centri di ascolto, nonché le situazioni generali riscontrate “motu proprio”, sono quindi portati con spirito di collaborazione alla doverosa attenzione dei responsabili Amministrativi e Sanitari, sollecitandone l’intervento.
Nei casi più delicati, la Confederazione agisce in sintonia con l’Ufficio del Difensore Civico.

Un secondo livello dell’attività è quello che vede l’associazione impegnata quale interlocutore qualificato dei mezzi di comunicazione di massa, direttamente con proprie iniziative ed attraverso detti mezzi informa l’opinione pubblica sul continuo evolversi delle vigenti normative che tutelano e regolano il diritto alla salute.
Tale attività di sensibilizzazione si esplica inoltre, mediante l’organizzazione periodica di convegni, conferenze e dibattiti nonché la diffusione di opuscoli e stampati illustrativi. Tra i convegni organizzati ricordiamo:

  • Scienza, tecnologia e umanità al servizio del malato
  • L’anziano è una persona: non è né metà sociale, né metà sanitario
  • Il diritto di essere ascoltato (sulla malattia psichica).
  • Come è curato oggi il malato neoplastico : Una medicina migliore per una migliore qualità di vita
  • Il Servizio Sanitario Nazionale – Esperienze europee a confronto

 

A un terzo livello, l’attività della Confederazione si svolge nel campo della programmazione e gestione socio-sanitaria.
Per tale funzione è stata chiamata a nominare un proprio rappresentante in organi istituzionali come:

  • Commissione Regionale per l’attuazione della legge sulla tutela dei diritti del malato
  • Comitato Etico Regionale – Sezioni II, III

 

Per saperne di più: http://www.tutela-del-malato.it

Servizi
SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi una Recensione

Views
10
X
X