Claudia Cinti

Descrizione
Osteopata e fisioterapista
  • Diplomata in fisioterapia presso l’Università degli studi di Genova.
  • Percorso di formazione di Massaggio Infantile e Riabilitazione del pavimento pelvico.
  • Diplomata in osteopatia presso la Scuola Franco Italiana con sede a Calambrone (Pisa) ad approccio prevalentemente funzionale.
  • Percorso di studi decennale in Osteopatia Biodinamica e Osteopatia Biodinamica Pediatrica presso la sede di Bergeggi seguendo i principi di Jim Jealous.

Mediante l’osteopatia si può facilitare la salute dei bambini già dai primi momenti di vita. Il bambino al momento della nascita ha una struttura ossea molto malleabile che talvolta può trattenere nei tessuti le forti pressioni che fisiologicamente ci sono nel parto naturale oppure se il parto è cesareo o viene utilizzato il forcipe. Possono quindi manifestarsi plagiocefalie, torcicolli, rigurgiti eccessivi, difficoltà nell’allattamento, stitichezza, alterazione del ritmo sonno-veglia, coliche, otiti ricorrenti, irritabilità. Con l’osteopatia si aiuta a riequilibrare i tessuti in modo molto dolce così da normalizzare le attività fisiologiche e dare così sollievo al neonato. È quindi possibile trattare dai primi giorni di vita.

Situazioni irrisolte legate alla nascita possono portare alterazioni motorie. Di evidente importanza è il periodo immediatamente precedente al cammino in cui il bambino inizia a gattonare. Questo è uno step fondamentale. Se ci sono difficoltà in questa fase è nuovamente utile l’intervento osteopatico per liberare le tensioni e facilitare la mobilità articolare. Ad ogni step successivo, se si presentano evidenti ritardi nel linguaggio, difficoltà attentive o sintomi di varia natura, può essere di grande utilità una consulenza osteopatica.

L’intervento osteopatico è utile anche per le mamme in varie circostanze durante la gravidanza e nei periodi successivi in casi di mal di schiena o sciatica, reflusso, emorroidi, mal di testa, ritenzione idrica, cistiti e dolori durante i rapporti sessuali. Il riequilibrio dei tessuti, la facilitazione all’elasticità e la mobilità articolare, che generalmente sono alla base di questi tipi di sintomatologie, danno sollievo per attraversare i mesi della gravidanza con un corpo morbido e accogliente per la crescita del bambino.

Dopo il parto, il corpo della donna che ha modificato molto la sua fisiologia per accogliere il feto, ritornerà lentamente ad un nuovo assestamento. Allora l’intervento dell’osteopata è molto utile. In modo particolare in casi di chirurgia per il recupero dell’elasticità delle cicatrici; in caso di incontinenza post parto per riequilibrare i tessuti; per riequilibrare il sistema ormonale; dare sollievo a dolori coccigei.

Altri momenti in cui l’osteopata può dare supporto:

  • nel periodo fetale, in caso ci sia una presentazione podalica, si aiuta il rivolgimento del bambino.
  • negli ultimi momenti prima della nascita, il trattamento alla mamma prepara il canale del parto ed agevolare l’uscita fisiologica del bambino.
  • in casi di difficoltà di concepimento l’osteopatia ha efficacia perchè possa avvenire la fecondazione.

 

Sono facilitatrice di esercizi per riabilitare il pavimento pelvico per preparare i muscoli ad essere più elastici ed attivi prima del parto e per recuperare la fisiologica tonicità nei mesi successivi.

 

Ricevo nello studio di Nervi con possibilità di andare a domicilio

Servizi
Osteopati e fisioterapisti
SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi una Recensione

Views
213
Altre strutture
21 Ago 2020
22 Mag 2020
X
X