Daboc: nasce a Genova il baratto 2.0

Quanti sono gli impegni quotidiani che una mamma e un papà devono affrontare? Oltre alla gioia di trascorrere del tempo con i propri bambini non mancano le incombenze meno piacevoli: occuparsi della propria casa può essere faticoso, spesso non c’è il tempo per uscire a fare la spesa e ci si trova a correre di qua e di là, tra un impegno di lavoro e una commissione urgente. A volte le giornate sembrano troppo brevi per riuscire a fare tutto. Ci vorrebbe un aiuto.

Ecco allora che quattro sorelle genovesi hanno pensato di trasformare l’idea antica dello scambio in un baratto 2.0: è nato così Daboc, una piattaforma che aiuta le persone a risolvere vicendevolmente le proprie necessità quotidiane tramite lo scambio di competenze e servizi. Rossella, la maggiore delle tre sorelle Boccardo, ha potuto trasformare in realtà questo suo sogno grazie alla risposta entusiasta delle sue sorelle e alla collaborazione di un amico che per lavoro sviluppa idee.

Requisito necessario per far parte della comunity di Daboc è la voglia di mettersi in gioco. Un esempio? Io odio stirare, ma cucire mi rilassa moltissimo e sono anche brava a farlo. Bene, su Daboc potrò cercare una persona che stiri i miei vestiti per me; in cambio io farò l’orlo ai suoi pantaloni gratuitamente. Sei un programmatore che ha il desiderio di perdere qualche chilo di troppo? Su Daboc potrai scambiare la tua competenza con quella di uno specialista della nutrizione per il quale, ad esempio, potrai curare il sito web in cambio di consigli alimentari. Sei una mamma molto brava in cucina, ma con poco tempo per andare a pagare le bollette alla posta? Su Daboc potrai offrire un piatto di lasagne fatte in casa in cambio di una passeggiata per svolgere una commissione al posto tuo.

Daboc, che prende il nome dal mix delle parole dabo (dal latino dare) e boc di Boccardo, è oggi una realtà pronta a creare una nuova comunità di persone che vogliono facilitarsi la vita.
Vuoi saperne di più?

Sabato 12 gennaio, dalle ore 18 alle ore 20, presso la scuola di danza Studio Dyv Top di piazza Zagora 3, a Genova Pegli, il team di Daboc si presenta alla città con un evento gratuito dedicato a tutti (unici requisiti richiesti sono l’età non inferiore ai 18 anni e l’iscrizione al sito www.daboc.net).

Le sorelle Boccardo presenteranno il loro progetto e daranno vita a uno Speed Date durante il quale sarà possibile presentare le proprie competenze. Durante il pomeriggio non mancheranno un gioco a premi e un aperitivo gratuito. Per partecipare basterà scrivere una e-mail all’indirizzo incontriamoci@daboc.net, indicando il proprio nome e cognome, le competenze che si vogliono offrire e ciò di cui si ha bisogno.

 

Francesca  Baroncelli
(Redazione We Love Moms)

Lascia un commento

X
X