Desiderio di maternità: smetto la pillola e poi? Le 3 regole d’oro

Cosa aspettarci quando decidiamo di smettere la pillola per aprirci alla possibilità di una gravidanza o desideriamo  proprio cercarla?
Abbiamo chiesto lumi alla Dott.ssa Anna Petritoli, ginecologa, sessuologia clinica, esperta di  Medicina Funzionale e Omeopatia, Endocrinologia funzionale e Bionutrizionale terapeutica.
Qual’è il primo passo che consiglia dottoressa a a una donna che interrompa la pillola per cercare una gravidanza?
Quando una donna decide di interrompere la pillola per avere un figlio deve prima di tutto darsi uno stile di vita favorente la gravidanza.
Ci può dare le tre regole d’oro di questo stile di vita che suggerisce?
La prima regola riguarda la valutazione molto accurata dello stato fisico della persona: personalmente faccio questa valutazione non solo attraverso la visita generale, ginecologica e gli esami necessari ma anche attraverso un colloquio per far emergere lo stato emotivo, le preoccupazioni e le paure e portarla ad un equilibrio e ad una rinnovata energia.
La seconda regola è l’attività fisica unita all’alimentazione. E’ importante analizzare la quotidianità della vita della paziente, rispetto alla sedentarietà, al peso eccetera e identificare una alimentazione appropriata a secondo della fase del ciclo ormonale. Ogni donna è diversa!
La terza regola è la cura della coppia e la relazione che si instaura tra i due partner è fondamentale.
Questo è un tema che si affronta con tecniche specifiche e consiglio a chi desidera un figlio di rivolgersi a chi, come me, li può aiutare a eliminare le difficoltà e a creare l’armonia necessaria, anche in poche sedute.
Dal suo punto di osservazione e per la sua esperienza quali sono i fattori che maggiormente mettono in difficoltà le coppie che cercano una gravidanza?
Le cause sono molte e tutte richiedono una riflessione e un approccio medico. La prima che emerge è lo stress: le coppie che arrivano nel mio studio sono spesso stressate e questo incide in maniera negativa sul loro progetto di gravidanza più di una vera e propria patologia.
Inoltre  sarebbe preferibile per la donna e il futuro bambino interrompere la pillola alcuni mesi prima della ricerca (almeno 6) in modo che il corpo possa eliminare bene gli ormoni artificiali e ritrovare un equilibrio.
Quindi concludendo possiamo dire che gli ingrediente principali possono riassumersi in cura di sé e del proprio stile di vita e cura nella relazione di coppia.

La redazione We Love Moms

Lascia un commento

X
X