Background Image

Quali olii essenziali in gravidanza e per i bimbi? Eccoli! – II parte

Dopo tutte le importanti premesse che vi raccontato sull’uso consapevole degli olii essenziali nel procedente articolo ” Olii essenziali: cosa sono e come usarli in tutta sicurezza”  voglio finalmente darvi qualche indicazione pratica anche per darvi i primi elementi in vista del corso del prossimo 21 maggio con il Dott. Steve John Chiola.

Iniziamo quindi con la GRAVIDANZA 

OLII DA EVITARE 
Per precauzione alcuni oli essenziali come ad esempio Rosmarino, Chiodi di Garofano, Cipresso, Cannella Timo, e alcuni altri vanno evitati

Per tutti gli altri olii è possibile usarli per
Uso Aromatico : Liberamente
Tutti gli oli e miscele possono essere usati nel diffusore a freddo 4/5 gocce. Ciò di cui mi raccomando è di fare sempre attenzioni alle vostre personali sensazioni.

Uso topico: gli olii vanno Diluiti o usati in versione Touch (ovvero in roll on pre-diluiti – al corso li conoscerete nel dettaglio)
Per uso topico la diluizione consigliata è per 1 goccia O.E. 1 o 2 gocce di olio vettore, di più se necessario.
Oli vettore consigliati : Cocco Frazionato, Olio d’oliva, Mandorle..

Uso interno: Di norma è sconsigliato

 

Vediamo ora gli olii essenziali per i BAMBINI
Uso Aromatico : Libero
Tutti gli oli e miscele possono essere usati nel diffusore a freddo 4/5 gocce.

Uso topico: Diluiti o versione Touch (roll on pre-diluiti)
Diluizione consigliata: Neonati 1-2 goccia O.E. + 1-2 cucchiaio di o.v.
Bambini sopra i 3 anni 1-2 gocce + 1 cucchiaino di o.v.
Oli vettore consigliati : Cocco Frazionato, Olio d’oliva, Mandorle.

Uso interno: Sconsigliato sotto i 6 anni

Perchè utilizzare oli essenziali?

Ecco 5 buoni motivi:
1. Sono essenze della forza vitale del mondo vegetale
2. Hanno principi attivi concentrati
3. Sono 50% – 70% più potenti della Fitoterapia classica
4.Agiscono su tutto il sistema uomo: Spirito – Mente – Corpo
5.  Non provocano effetti collaterali

Le proprietà  degli oli essenziali

Come dicevamo gli oli essenziali vanno ad agire sul sistema uomo: spirito-mente- corpo.
Hanno varie proprietà che dipendono strettamente alle sostanze chimiche che lo compongono.
Quasi tutti hanno proprietà  antisettiche, antibatteriche, antivirali e antinfettive.
Ma anche proprietà balsamiche, rilassanti o stimolanti, espettoranti, digestive o di ausilio
per la cura della pelle e possono costituire anche un valido sostegno emotivo, aiutando in
caso di depressione (anche depressione post-partum) o ansia o squilibrio emozionale.

Ma non si può parlare di oli essenziali senza entrare nello specifico e quindi:
OLII PER LA GRAVIDANZA  in caso di nausea e problemi digestivi potreste trovare sollievo con:

Zenzero : 1 goccia in acqua, diffuso o inalare dalle mani/fazzoletto
Limone: 1 goccia in acqua, diffuso o inalare dalle mani/fazzoletto
Peppermint: 1 goccia in acqua con molta diluizione , diffuso, uso topico 1 goccia sullo
stomaco o inalare dalle mani/fazzoletto

OLII PER I BIMBI durante la Dentizione:
– 1 goccia Camomilla Romana in una tazzina di acqua fredda:
bagnare un batuffolo di cotone con cui passare sulle gengive del neonato
– 5 gocce di lavanda in 15 ml di olio vegetale: due gocce di questa miscela servono per massaggiare la parte esterna della mascella fino all’ area del collo. Anche Elicriso e Melaleuca aiutano.

 

Bibliografia: libro Modern Essentials- Articoli Dr. Steve Chiola – libro Chimica, biochimica e meta
chimica degli oli essenziali.

CI VEDIAMO IL 21 MAGGIO!

Laura Stuardi

No Comments

Post a Comment

In quale ospedale partorire a Genova?
Scopri quello giusto per te!

In quale ospedale partorire a Genova?

Scopri quello giusto per te!

Grazie di esserti iscritta!

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email