Background Image

OLI ESSENZIALI: COSA SONO E COME USARLI IN TUTTA SICUREZZA – I parte

Cosa sono gli oli essenziali? Come si usano? Possono essere pericolosi?
A cosa servono? Sono efficaci?

Mille domande, mille paure, mille dubbi e si finisce per non usarli perdendo così una grande opportunità che la natura ci offre.
Proviamo a fare un po’ di chiarezza su questi piccoli portenti naturali ma…. procediamo con ordine.

 

Cosa sono gli oli essenziali?
Gli oli essenziali sono uno dei più sorprendenti prodotti che la Natura ci mette a disposizione per le molteplici proprietà che li contraddistinguono. Sono ben più che semplici “profumi naturali” e, a
seconda delle piante da cui vengono estratti, hanno proprietà benefiche scientificamente dimostrate.

Per le più scientifiche …
Gli oli essenziali sono sostanze volatili, profumate, più o meno fluide. Il termine “olii” non deve trarre in inganno, poiché non hanno nulla in comune con gli altri oli di origine vegetale: vengono definiti oli perché hanno una densità inferiore all’acqua e non possono essere diluiti in essa se non tramite un vettore, come l’alcol, gli oli grassi o un altro solvente.

Gli oli essenziali sono la parte più regale, l’anima della pianta, che li usa per proteggersi dal sole, difendersi in seguito all’attacco di agenti esterni, attrarre gli insetti impollinatori, riparare le lesioni e molto altro.

 

Come si ricavano gli oli essenziali


Si ottengono per distillazione su corrente di vapore o attraverso processi meccanici come la spremitura da un unico tipo di pianta, e di essa conservano il sapore e l’odore caratteristico. Si possono estrarre sia dai fiori, che dalle foglie e dai frutti, ma anche dalla scorza e dalle radici di
una pianta. Avremo quindi un olio essenziale di arancia amara o di rosmarino, di sandalo o di rosa.

Come agiscono

Chiariamo subito che gli oli essenziali non curano nulla; forniscono gli elementi (principi attivi) necessari alla fisiologia per attivare i processi di guarigione insiti nel nostro sistema difensivo e quindi possono anche “curare” se la forza della reazione fisiologica è sufficiente.
Si raccomanda, in caso di patologie, di consultarsi sempre con il proprio Medico Curante.

Come usare gli oli essenziali

Possono essere utilizzati:

  • per Inalazioni, (Aromaterapia): più specifica per Stati d’Animo, per l’Apparato Respiratorio e per Purificare l’Ambiente.   Le applicazioni in questo ambito possono essere la diffusione ambientale, per i bagni aromatici, i suffumigi, saune
  • Topicamente da applicare direttamente sulla parte interessata, in prossimità dell’organo interessato o sotto la pianta del piede mediante massaggi con oli essenziali, o diluizioni in oli
    vegetali, creme, unguenti e lozioni o più semplicemente in bagni, docce, pediluvi ecc., favorendo così il loro assorbimento epidermico.
    Maggiormente indicato per la stimolazione degli emuntori, organi deputati all’ eliminazione delle tossine e alla depurazione del corpo (reni, intestino pelle, polmoni,…).
  • Oralmente
    Maggiormente indicato per Apparato Digestivo, Bocca, Gola, Fegato, Tratto Urinario
    Da ricordare che non tutti gli oli essenziali possono essere ingeriti

 

Cosa bisogna sapere per usarli in tranquillità

Quando si parla dell’utilizzo degli oli essenziali si parla sempre di USO INTERNO.
Nell’aromaterapia l’olio essenziale viene assorbito attraverso le mucose nasali, nell’uso topico attraverso la pelle e nell’uso orale viene ingerito direttamente

Attenzione!  Prima di comprare un olio essenziale è bene, pertanto, prestare attenzione a
queste cose:

  1. acquistate sempre prodotti di qualità: bisogna essere sicuri di cosa si sta comprando, perché gli oli estratti da piante inquinate o estratte mediante agenti chimici potrebbero essere nocivi per la salute.

E’ fondamentale pertanto rivolgersi a fornitori affidabili e verificare che l’essenza sia:
PURA al 100%: naturale, senza aggiunte chimiche, senza fragranze sintetiche, non
diluiti
SICURA: garantita e certificata, libera da pesticidi, agenti chimici e metalli pesanti
EFFICACE: Gli oli essenziali per essere efficaci devono contenere in una certa
percentuale le varie componenti chimiche. Ci sono aziende che, attraverso costosi
esami specifici, riescono a garantire il grado terapeutico degli oli essenziali venduti.

2. Evitare il sovradosaggio: teniamo presente che per gli oli puri e di grado terapeutico,
bastano spesso 1 o 2 gocce.

Fatte tutte queste importanti premesse, nel prossimo articolo per We Love Moms® entreremo nel merito di COME USARE olii essenziali in GRAVIDANZA e con i BAMBINI.

Vi aspetto insieme al Dott. Steve John Chiola il 21 maggio alla serata dedicata all’uso consapevole degli olii in gravidanza parto e puerperio.

Laura Stuardi 

No Comments

Post a Comment

In quale ospedale partorire a Genova?
Scopri quello giusto per te!

In quale ospedale partorire a Genova?

Scopri quello giusto per te!

Grazie di esserti iscritta!

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email