Background Image

Il massaggio per la mamma: in gravidanza e post parto

COME TROVARE SOLLIEVO PRIMA,DURANTE E DOPO IL PARTO CON IL TOCCO DELL’OSTETRICA?

Il tocco appartiene ad un istinto universale di protezione, ha forti radici culturali, è stato tramandato come cura nelle civiltà antiche per proteggere e supportare la donna in gravidanza, nel parto e dopo la nascita.

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, i primi ricordi quando eravamo bambini sono i ricordi olfattivi e tattili profondi nella nostra memoria.

Nella nostra cultura, se sei incinta, che cosa cerchi?­ informazioni, rassicurazione, accudimento…non dimentichiamo che siamo donne prima di essere mamme!

Cerchiamo anche un punto di riferimento, una persona amica, un aiuto fisico e psicologico, un punto di sicurezza emotivo…

Ciò che la figura dell’Ostetrica può offrire sono degli strumenti per godersi appieno questa esperienza, con accettazione non giudicante di quello che succede, creando un ambiente, uno spazio accogliente in cui poter rispondere ai bisogni della gravidanza e del post nascita.

Attraverso il MASSAGGIO, si può nutrire la donna dietro la mamma, prendersi cura di lei per far sì che possa prendersi cura al meglio del proprio bambino, mettendoli in comunicazione, favorendo il processo di bonding.

Le evidenze scientifiche e l’esperienza dimostrano che il massaggio promuove tutto questo ed è un efficace e sicuro strumento di prevenzione. Crea Salute, benessere, relax…

In GRAVIDANZA tutti i sistemi del nostro corpo cambiano velocemente e si possono verificare stati alterati di salute: postura errata;ansia; bruciori di stomaco; disturbi del sonno, cambiamenti del comportamento, stato di allerta, nervosismo,disagi emotivi. Ogni gravidanza è differente, ed è influenzata dal tipo di supporto che ha intorno la mamma, dai cambiamenti di tutti i sistemi fisiologici, dalla presenza o meno di rischi clinici.

Lo Stress materno in gravidanza si manifesta con alcuni segnali del corpo : aumento del cortisolo,ipertensione, diabete, attività contrattile uterina con conseguente rischio di parto pretermine ecc…

Quindi saranno evidenti gli effetti terapeutici del massaggio:

Meccanico, metabolico,sul sistema nervoso e sul sistema ormonale.

Alcuni esempi:

migliora aspetti vascolari sul corpo della donna e di conseguenza migliora l’ossigenazione del bambino;

favorisce il buon funzionamento dei vari apparati respiratorio,muscolare, nervoso;

migliora il mal di schiena,  è benefico per il travaglio, può cambiare il modo in cui la madre arriva al parto, può migliorare la tolleranza al dolore, di conseguenza può richiedere meno interventi medici;

previene lo stress e le sue conseguenze.

Sono grandi i benefici emozionali  del prenatal bonding, l’obiettivo di chi supporta la coppia è quello di prendersi cura di mamma e papà per facilitare e dare differenti strumenti per connessione col bambino. Il tocco è uno strumento cruciale.

DOPO IL PARTO:ABBI CURA DI TE, EMPOWER YORSELF!

Ci prendiamo cura della mamma e la aiutiamo a prendersi cura di se stessa, a riprendere contatto con il corpo diverso, a esplorare la sua salute e prendersi tempo per farlo.

Il massaggio promuove la circolazione, il drenaggio,il corretto allineamento e il relax, stimola una contrazione muscolare profonda per migliorare la diastasi dei retti addominali.

La cicatrice da taglio cesareo può essere trattata dalla donna stessa o dal compagno con un semplice automassaggio, è molto importante prendersene cura, porre attenzione in casi ipersensibilità o iposensibilità. E’ utile non solo per favorire l’ idratazione dei tessuti ma anche per prevenire aderenze e per normalizzare sensibilità.

Ricordiamo che massaggiare il seno in gravidanza e allattamento previene ingorghi, mastiti, risolve situazioni temporanee che possono generare ansia o stress. Si possono imparare automassaggi semplici o insegnarli al partner. Così come è fondamentale l’attenzione al perineo, nel periodo della gestazione nelle settimane vicine al parto e tutto il periodo dopo la nascita, per creare una buona elasticità dei tessuti, favorire un buon parto e aiutarne la ripresa dopo.

 

 

scritto da Teresa Lin Simonazzi De Lorenzo

No Comments

Post a Comment

In quale ospedale partorire a Genova?
Scopri quello giusto per te!

In quale ospedale partorire a Genova?

Scopri quello giusto per te!

Grazie di esserti iscritta!

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email