Background Image

Di che luna sei?

Sole, Luna o Sole-Luna?

Non sono un’astrologa ma capita che nei percorsi di counseling e nelle consulenze mi senta stimolata ad utilizzare spunti tratti da questa sapienza per aprire strade, chiarire le energie a disposizione, trovare senso. Inoltre luglio è stato un mese di grandi eventi lunari e quando la luna chiama…

Non dico nulla di nuovo asserendo l’importanza dell’osservazione e lo studio della luna in relazione alle grandi tematiche connesse al femminile, al materno, all’acqua e alla nascita di una nuova vita.

Credo che proprio perché siamo tra future mamme e neo mamme e anche tra professionisti del campo, conosciamo per via diretta l’influenza di questo astro.

Forse abbiamo potuto sperimentare il suo influsso su di noi in relazione al ciclo mestruale o alla gravidanza; forse abbiamo riconosciuto dei legami tra i cicli lunari e il parto; forse ne abbiamo solo sentito parlare ma tutto ciò sembra sensato alle nostre orecchie. 

Personalmente ho potuto verificarne la potenza anche in gravidanza e alla nascita del mio piccolo durante le lunghe notti di veglia, osservando e annotando i giorni di maggiore agitazione notturna associandoli in breve tempo a determinate fasi lunari e verificando con altre mamme, e con alcuni pediatri, l’effettiva influenza di questo luminare.

In generale nessuno nega il legame tra la luna e il femminile e spesso, in quanto donne, ci sentiamo di avere con lei un legame diretto, resta però il fatto che a livello astrologico ci riconosciamo, direi unanimemente, con quello che nel tema natale, ovvero la fotografia del cielo alla nostra nascita, è chiamato Sole. Affermazioni quali ”Sono un ariete”, “Io sono bilancia” e così via lo confermano. E la luna? Che fine fa?

L’importanza del sole nel tema natale non è qui in discussione, qualcuna di noi potrebbe anche conoscere la posizione della”sua”luna” nel cielo di nascita ma c’è qualcosa di più e di molto interessante da scoprire al riguardo.

L’astrologia umanistica propone una “ sfida” diretta alle radici  del nostro modo abituale di esprimerci suggerendoci che potremmo anche asserire una frase come“ io sono della fase luna piena” o “ sono del primo quarto”.

Potremmo quindi riconoscerci in un archetipo che ha a che vedere direttamente con la LUNAZIONE, ovvero con il ciclico rapporto soli-lunare.

Un rispecchiarsi non nel solo Sole/segno  o nella sola Luna bensì nella loro danza ciclica, una danza che vediamo concretizzata nel cresce e scomparire del disco lunare che si ripete ogni 29 giorni 12 ore, 44 minuti, 2,8 secondi.  Le fasi della luna infatti nulla ci dicono sulla luna in sé ma narrano, a noi che stiamo osservando dalla terra, lo stato della relazione che intercorre tra sole-luna.

Il cosiddetto “compleanno di lunazione” viene definito da Dhane Rudhyar come la fase particolare del rapporto tra sole e luna che era attivo alla nascita di un individuo. 

Se il Sole e ,quindi, il segno zodiacale ci aiuta a individuare la natura dell’energia di base e lo scopo archetipico fondamentale di un essere umano, dalla fase di lunazione si può comprendere come opera il processo nella persona e il suo atteggiamento caratteristico nella relazionalità con gli altri e nella vita concreta e pratica. 

Cercando di semplificare al massimo potremmo dire che In primis il ciclo di lunazione viene diviso i 4 periodi:

  • dalla luna nuova al primo quarto
  • dal primo quarto alla luna piena
  • dalla luna piena all’ultimo quarto
  • dall’ultimo quarto alla luna nuova

Su questa base, poi, si sviluppano anche otto tipi archetipici (il tipo luna nuova, luna crescente, primo quarto ecc) che aggiungono ulteriori informazioni per fare delle valutazioni energetiche relazionali.

Lungi dal tentativo predittivo, l’astrologia evolutiva, con questa sua  proposta può risultare estremamente utile sopratutto per trattare le questioni che emergono all’arrivo di una nuova vita nelle mamma, nei papà, nella coppia genitoriale, nei figli e nelle famiglie in generale . 

Offre un punto di vista insolito che spesso “spiazza” e che, proprio per questo suo effetto spaesante, dona la possibilità di uscire dai propri schemi abituali e dal proprio punto di vista standard per maturare nuove consapevolezze su di sé e sul modo con il quale si sta con gli altri. 

È tutto un gioco di relazioni la nostra realtà!

E tu di che luna sei???

scritto da: Federica Micucci

No Comments

Post a Comment

In quale ospedale partorire a Genova?
Scopri quello giusto per te!

In quale ospedale partorire a Genova?

Scopri quello giusto per te!

Grazie di esserti iscritta!

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email