Background Image

Alimentazione in gravidanza : 3 cose importanti che devi sapere

Se stai vivendo l’esperienza della gravidanza ti trovi a compiere una delle trasformazioni più stupefacenti che potrai vivere nella tua vita.

E’ possibile che  inizi a preoccuparti di cose sulle quali precedentemente non avevi mai portato l’attenzione. Le informazioni che puoi trovare in giro rispetto a quello che si dovrebbe o che non si dovrebbe fare sono spesso discordanti tra loro o comunque a volte lo sono rispetto al tuo sentire.

Tu giustamente vuoi fare il meglio per il tuo bambino ma a volte puoi rischiare di confonderti. Io ritengo che quello che è davvero importante sapere si riduca a questi tre elementi che possono poi essere approfonditi e dettagliati di mamma in mamma.

  1. I nutrienti che scegli di assumere durante la gravidanza agiscono a livello epigenetico (= regolano l’espressione genica) sul feto e, se corretti, sono in grado di prevenire le più frequenti patologie che oggi affliggono l’adulto quali malattie infiammatorie, autoimmuni, allergie, patologie cardiovascolari, alterazioni metaboliche, diabete tipo 2, sindrome metabolica e obesità. La gravidanza è un’occasione importante per rivedere le tue abitudini alimentari e ri-imparare ad ascoltare il tuo corpo e i suoi  bisogni in modo da preparare un buon contesto nutrizionale per il bimbo in arrivo e mettere le basi per una crescita sana. Questa attenzione oltre a prevenire le possibili patologie del tuo bambino, può ridurre quelle di voi genitori che intraprendete un nuovo percorso di consapevolezza rispetto al ruolo del cibo.
  2. La Natura vuole che il tuo piccolo cresca nel miglior modo possibile, per questo in gravidanza si verifica un aumento della sensibilità rispetto ai tuoi bisogni, che cambiano nel corso dei 9 mesi in funzione di quello che il corpo sta costruendo o si sta preparando a produrre. Sarà questa sensibilità a guidarti nelle scelte corrette,  che non dovrebbero essere dettate dal sapere teorico ma dal sapere pratico (= ciò che hai sentito) sapere diverso per ogni mamma. Il tuo corpo sa esattamente di cosa ha bisogno quindi puoi scegliere cosa mangiare e quanto a patto che la tua esperienza alimentare sia stata sana ed equilibrata. La varietà della tua alimentazione nel corso della vita ti permette di desiderare di volta in volta il cibo che più ti serve, se lo hai sperimentato. Se ne conosci solo alcuni come fai a scegliere il migliore per te in questo momento? E’ per questo che ti invito, se non lo hai fatto prima, a rendere la tua alimentazione VARIA.
  3. Il tuo bambino inizia a fare esperienza delle emozioni e dei gusti già dentro la pancia, per questo è utile non rendere la tua alimentazione troppo restrittiva nè viverla con senso di sacrificio e privazione, le stesse sensazioni le vivrebbe il tuo piccolo. Inoltre se vuoi garantirti uno svezzamento tranquillo comincia a far sperimentare al tuo cucciolo durante il suo soggiorno dentro di te  il massimo numero di cibi naturali possibili; quando li assaggerà fuori dalla pancia sarà più facile per lui accettarli e apprezzarli. Il periodo gestazionale è infatti in grado di condizionare le preferenze alimentari e il controllo dell’appetito dopo la nascita.

In pratica cosa puoi fare?

Inizia con questi tre semplicissimi accorgimenti:

  1. mangia tutti i giorni cibi diversi, naturali, integri e colorati;
  2. masticali a lungo e porta attenzione alle tue sensazioni durante e dopo il pasto, prenditi cura di come stai non solo rispetto al cibo ma anche alle situazioni che stai vivendo, non mangiare se sei arrabbiata o triste in modo da non legare cibi specifici a tali emozioni;
  3. fai solo quello che ti fa piacere e che credi sia buono per te (se sei confusa o hai bisogno di aiuto prenditi tempo e/o chiedi)

scritto da: Sara Massone

1 Comment

Post a Comment

In quale ospedale partorire a Genova?
Scopri quello giusto per te!

In quale ospedale partorire a Genova?

Scopri quello giusto per te!

Grazie di esserti iscritta!

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email